Esistono imballaggi ed imballaggi: impariamo a riconoscerli

Alcuni giorni prima della lezione chiediamo ai ragazzi di portare da casa 5 tipologie diverse di imballaggi a loro scelta. I ragazzi verranno divisi in più squadre e dovranno indovinare come e dove differenziare gli imballaggi della squadra avversaria. Nella seconda parte del gioco, ogni squadra dovrà proporre almeno una motivazione sul perché riciclare quel materiale e quali sono i vantaggi.
Seguirà un momento di discussione durante il quale si stimoleranno gli alunni a riflettere sulla scelta delle diverse tipologie di imballaggio e sul loro riutilizzo.
Infine, si approfondirà l’argomento introducendo il tema della biodegradabilità di alcuni materiali e delle etichette presenti sugli imballaggi misti.

Durata: 1 intervento di un’ora
Obiettivo: riconoscere correttamente in ogni rifiuto i materiali di cui è composto e riconoscere i diversi tipi di imballaggi presenti sul mercato (cosa sono, a cosa servono, come sono fatti)
Materiale occorrente: ogni alunno dovrà portare da casa una tipologia diversa di imballaggio (1 in plastica, 1 in tetrapak, 1 in alluminio, 1 in acciaio, 1 in carta)
Alunni coinvolti: 1 classe
Età: 9-14 anni

Segui la bottiglia di plastica

Consegneremo ad ogni bambino una scheda riguardo la storia di una bottiglia di plastica e chiederemo di ritagliarne i riquadri di testo che la compongono. Insieme, cercheremo di ricomporre i pezzi nella giusta sequenza, provando a raccontare la storia. Coinvolgiamo i bambini, chiedendoli se conoscono l’argomento e se loro stessi fanno la raccolta differenziata. Infine chiederemo loro di immaginare cosa sarebbe successo se la bottiglia non fosse stata buttata nel cestino della raccolta differenziata e di produrre un disegno con un finale alternativo. Per i ragazzi più grandi sarà fornita una scheda di approfondimento riguardo la seconda vita dei materiali riciclati.

Durata: 1 intervento di un’ora circa
Obiettivo: introdurre il tema del riciclo, spiegando le diverse fasi di cui è costituito
Materiale occorrente: scheda ‘Segui la bottiglia di plastica’ (fornita da REA) + per i ragazzi più grandi scheda “Da cosa…RInasce cosa”
Alunni coinvolti: più classi
Età: 6-13 anni

Rifiuti Nostri

Questo percorso è basato su un “ Trash Gioco ” avente come tema i rifiuti, che tutti i giorni produciamo. Verrà inizialmente fatto vedere un video “Sesto Senso”, successivamente, giocando, si imparerà a distinguere i vari materiali che compongono i nostri rifiuti e le modalità di recupero, di riciclo e smaltimento. Vincerà chi eliminerà tutti i rifiuti mantenendo l’ultimo sacchetto con dentro il premio più ambito: i gadgets REA!

Durata: 1 intervento di un’ora
Obiettivo: incentivare gli alunni al rispetto dell’ambiente ed alla raccolta differenziata
Materiale occorrente: proiettore (nell’eventualità potrà essere fornito da REA)
Alunni coinvolti: massimo due classi
Età: 6-13 anni

Oggi mi ri-cicla la testa!

Gioco in cui si sfruttano le abilità mimiche dei bambini, che si dovranno impegnare per far indovinare ai propri compagni di squadra gli oggetti che dobbiamo differenziare nei nostri cassonetti. Uno strano copricapo in gomma piuma, il simbolo del riciclaggio, sarà indossato di volta in volta da colui che dovrà indovinare soltanto osservando i mimi dei suoi compagni.

Durata: 1 intervento di un’ora
Obiettivo: far conoscere i rifiuti oggetto della raccolta differenziata.
Alunni coinvolti: 25 alunni
Età: 6-10 anni

Back to Top