Da REA e Scapigliato una nuova piattaforma didattica per esplorare l’economia circolare a 360°

Da REA e Scapigliato una nuova piattaforma didattica per esplorare l’economia circolare a 360°

Con l’inizio del nuovo anno ha preso ufficialmente il via la “Piattaforma Didatticambientale360”, il primo progetto di educazione ambientale elaborato congiuntamente da REA SpA e Scapigliato, messo gratuitamente a disposizione di tutte le scuole e gli istituti del territorio.

Le due società, attive rispettivamente nei servizi d’igiene urbana e nella gestione dei rifiuti, hanno messo a punto uno strumento interattivo in grado di aiutare a far comprendere il valore della raccolta differenziata, finalizzata allo sviluppo di un’economia davvero circolare. Un tema verso cui c’è crescente interesse, soprattutto tra le generazioni più giovani e attente all’ambiente.

L’iniziativa si rivolge a tutti gli Istituti scolastici dei Comuni serviti da REA, ovvero: Rosignano Marittimo, Orciano Pisano, Collesalvetti, Cecina, Bibbona, Capraia Isola, Casale Marittimo, Castellina, Castelnuovo, Guardistallo, Montecatini Val di Cecina, Montescudaio, Monteverdi, Pomarance, Riparbella, Santa Luce e Volterra.

In particolare, la Piattaforma è stata resa liberamente accessibile per i docenti di tutte le scuole primarie e secondarie (di primo e secondo grado) interessati, ma anche alle scuole per adulti e quelle di penitenziari e case di reclusione, perché l’economia circolare riguarda tutti e non c’è sostenibilità ambientale senza sostenibilità sociale.

Proprio per promuovere uno strumento di conoscenza a tutto tondo, all’interno della Piattaforma sono presenti contenuti informativi, materiale didattico, giochi e linee guida a supporto dei docenti – che potranno utilizzarla, attraverso un’utenza dedicata, per svolgere lezioni di educazione ambientale sia in aula che a distanza –, insieme al Waste travel 360: uno strumento multimediale in grado di creare tour virtuali all’interno delle principali tipologie d’impianto per la valorizzazione dei rifiuti raccolti in modo differenziato. In particolare, Waste travel permetterà presto di fare un viaggio virtuale anche all’interno degli impianti a servizio del territorio, presenti nel Polo impiantistico di Scapigliato.

Il virtual tour è composto da immagini a 360°, navigabili intuitivamente da tutti i dispositivi, dando la possibilità di compiere una visita immersiva ed interattiva negli impianti cui sono destinati i più comuni flussi di rifiuti come imballaggi (carta, plastica, vetro, alluminio, acciaio, legno), rifiuti organici, Raee, pneumatici, oli esausti, abiti usati e batterie al piombo.

Per i docenti degli Istituti che si sono iscritti al progetto sono già previsti due webinar formativi gratuiti, che avranno l’obiettivo di far conoscere la Piattaforma e spiegare in che modo è possibile utilizzarla al meglio: il primo si terrà giovedì 9 marzo, ma non si tratta di una deadline per prendere parte al progetto. La “Piattaforma Didatticambientale360” rappresenta, infatti, un’iniziativa di durata triennale, e in quest’arco di tempo tutte le scuole e gli istituti del territorio interessati potranno aderire gratuitamente.

Crediamo fortemente in questo progetto, che mette a disposizione dei docenti un prodotto tecnologico, la ‘Piattaforma Didatticambientale360’, in grado di sviluppare abilità e conoscenze fondamentali in materia di economia circolare, anche stando in aula, e contribuire concretamente ad una nuova generazione di ‘nativi ambientali’, che nei comportamenti della vita di tutti i giorni trovi come prospettiva naturale il rispetto dell’ambiente. Saremo felici, inoltre, di accogliere i ragazzi in visita presso il nostro Polo impiantistico, per far conoscere gli impianti di recupero e trattamento che ci consentono di gestire i rifiuti che ogni giorno tutti noi generiamo”, commenta Alessandro Franchi, AD di Scapigliato.

Siamo molto soddisfatti di questo progetto che andiamo a proporre alle scuole del territorio da noi servito. Oltre ai consueti interventi in presenza che da anni portiamo avanti, mettere a disposizione uno strumento ulteriore crediamo possa aiutare sia i docenti che gli alunni a far crescere ulteriormente le competenze in materia di economia circolare e accrescere la consapevolezza sulle tematiche ambientali”, afferma Marco Giunti, Amministratore Unico di REA SpA.

La Piattaforma è già online e visitabile (tranne per l’area riservata ai docenti, per cui occorrono le credenziali di accesso) all’indirizzo www.didatticambientale360.it. Entrambe le Società proponenti rimangono, inoltre, a disposizione per concordare e pianificare, di comune accordo coi docenti, ulteriori iniziative didattiche, come interventi in aula e visite guidate presso gli impianti; in particolare, Scapigliato è pronta a far conoscere più da vicino il suo lavoro organizzando per gli Istituti vere e proprie visite guidate presso gli impianti.

Per formalizzare la partecipazione al progetto educativo è sufficiente compilare un modulo di adesione online. Per ricevere ulteriori informazioni, ottenere il link per l’adesione e ricevere le credenziali d’accesso alla Piattaforma, è possibile contattare le responsabili della Comunicazione di REA SpA, Dott.ssa Cecilia Peccianti (cecilia.peccianti@reaspa.it), e di Scapigliato, Dott.ssa Paola Ribeiro Franci (paola.ribeirofranci@scapigliato.it).

 



Condividi


Hai domande?

Compila il form, un nostro incaricato ti contatterà al più presto.

    Dichiaro di aver preso visione dell'informativa sulla privacy policy del sito www.reaspa.it
    Questo sito è protetto da recaptcha e si applicano Privacy Policy e Termini di servizio di Google.
    Da REA e Scapigliato una nuova piattaforma didattica per esplorare l’economia circolare a 360°